Informazione!, prevenzione

L’equilibrio: diversi modi per migliorarlo

La perdita di stabilità è uno dei problemi medici più gravi (ma spesso anche più ignorati) legati all’invecchiamento.

Mettersi su una gamba sola

L’equilibrio è fondamentale, ma visto che i muscoli che sono preposti ad aiutarci a non cadere si indeboliscono già dopo i 30 anni, è opportuno tenerli allenati. Questo vale per tutti, anche per chi è naturalmente agile di suo. Il primo modo per rafforzare la nostra capacità di coordinamento è quello di rimanere in piedi su una gamba sola per almeno 30 secondi.
“Provate ad assumere questa posizione mentre lavate i piatti – consiglia il dottor Edward Laskowski dello Sports Medicine Center – e quando vedete che riuscite a tenerla per almeno 30 secondi per gamba, mettetevi su una superficie meno stabile, come il cuscino del divano. E per alzare ancora di più l’asticella, provate a chiudere gli occhi mentre state su una gamba sola.”

Bilanciarsi su una tavola oscillante

Questo attrezzo ginnico è specificamente progettato per mettere alla prova la stabilità e, come ha dimostrato uno studio scientifico, bastano tre sedute settimanali di appena 6 minuti l’una per vedere già dei miglioramenti.

Praticare Tai-Chi o Yoga

Secondo un’indagine condotta su 18 studi che hanno coinvolto quasi 4mila partecipanti, chi segue delle lezioni di “Tai-Chi” ha meno probabilità di cadere rispetto a chi frequenta un corso di stretching o si limita a cambiare il proprio stile di vita.
Lo Yoga funziona altrettanto bene: una ricerca della Temple University ha scoperto che le ultra 65enni che praticano Yoga due volte alla settimana per 9 settimane aumentano la flessibilità delle caviglie e mostrano una maggiore sicurezza nel camminare.

Fare gli squat

Rafforzare i muscoli delle gambe è il modo migliore per evitare che un banale inciampo si trasformi in una rovinosa caduta. In questo caso gli “squat” sono l’esercizio più utile da fare. L’importante è assicurarsi di tenere le braccia e la schiena dritte e gli addominali contratti durante il piegamento, fermando il movimento quando le cosce sono parallele al pavimento. Per vedere i primi risultati sono sufficienti 3 serie da 10, con un minuto di pausa tra una serie e l’altra.

Esercitare la forza

Avere forza muscolare è fondamentale per evitare di cadere. Ecco perchè ogni tanto può servire provare ad alzarsi da una sedia velocemente, dandosi magari uno slancio con le braccia, per dare così esplosività alla propria azione.
Anche i movimento laterali o avanti-e-indietro, tipici per esempio di sport come il basket od il tennis, possono essere di grande aiuto ed avere lo stesso effetto per migliorare la forza muscolare.

Provare il balletto

Uno studio ha dimostrato che chi balla si muove con maggiore grazia e precisione, ma quello che ha davvero sorpreso i ricercatori è stato il motivo per cui ciò avviene: i ballerini tendono infatti ad usare più gruppi muscolari rispetto alle persone che non seguono alcun tipo di allenamento, riuscendo così a rafforzare l’abilità del loro sistema nervoso di coordinare i gruppi muscolari per riuscire a restare in equilibrio.

(di Simona Marchetti)

Fonte: Pubblicazione LILT “Prevenire Insieme”


LILT LOGO 2

Seguiteci anche sul nostro sito internet:
www.liltbolzanobozen.com

I nostri collaboratori:

fare-un-giornalino_01

Un pensiero riguardo “L’equilibrio: diversi modi per migliorarlo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...