Senza categoria

Obesità e sovrappeso dopo essere guariti dal cancro al seno

Dott.ssa Angelica Sagrawa

Per iniziare l’articolo di questo mese voglio raccontarvi come ho conosciuto Teresa (per privacy uso un nome di fantasia).
Teresa si è presentata alla visita del Servizio Nutrizionale della LILT di Bolzano in un freddo pomeriggio di autunno e durante l’anamnesi mi ha raccontato la sua dura lotta contro il cancro. Al termine del suo racconto, le ho chiesto qual era la sua motivazione per iniziare il percorso dietistico e lei mi ha risposto: “Dott.ssa ho voglia di perdere peso perché negli elenchi dei fattori di rischio del cancro l’obesità è uno di loro”.

La mia paziente Teresa ha ragione. Gli studi suggeriscono che le persone in sovrappeso ed obese, sopravvissute al cancro al seno, sono maggiormente a rischio di recidiva e hanno una mortalità per tutte le cause più elevata. L’obesità ha un impatto sulla qualità della vita dei guariti dalla patologia ed aumenta il rischio di morbilità a lungo termine (statisticamente il numero dei casi di malattia registrati durante un periodo dato, in rapporto al numero complessivo delle persone prese in esame) come il diabete mellito di tipo 2 e le malattie cardiovascolari. Per questo molte linee guida sul cancro raccomandano a coloro che hanno superato la malattia di mantenere un peso corporeo nei limiti di norma.

E’ stato eseguito uno studio per valutare il miglior modo per perdere peso dal quale è emerso che gli “interventi multimodali” (quelli che incorporano dieta, esercizio fisico e supporto psicosociale), nei pazienti operati di cancro al seno in sovrappeso od obesi sembrano comportare una diminuzione del peso corporeo, del BMI e della circonferenza della vita ed un miglioramento della qualità generale della vita.

E’ per questo che presso la LILT è disponibile il servizio di Consulenza dietistica e psicologica per i pazienti in terapie oncologiche, per affrontare le cure al meglio e prevenire le complicanze correlate alla malnutrizione per deficit e le difficoltà alimentari a cui spesso vanno in contro i pazienti oncologici, che poi peggiorano, peggiora la prognosi e/o allunga la durata delle terapie. Invece, chi ha già vinto la lotta al cancro, può richiedere la Consulenza Dietistica e ridurre il rischio di recidiva.

L’obesità è una malattia che può essere combattuta, richiede tempo, costanza, impegno, ma vale la pena migliorare la qualità di vità. Chiedi aiuto! Prenota il tuo appuntamento telefonando allo 0471/402000 o scrivendo ad info@liltbolzanobozen.com.

Tutte le immagini sono tratte da PEXELS


Seguiteci anche sul nostro sito internet:
www.liltbolzanobozen.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...